Vai ai rimedi per i problemi di erezione

Alimenti per migliorare l’erezione

alimenti per migliorare l'erezione Avere una buona erezione, a volte può, essere un problema. Il pene, infatti, è un corpo cavernoso che per funzionare ha bisogno di un buon afflusso sanguigno, che molto spesso non sempre è garantito se esistono dei fattori ostativi.

L’afflusso di sangue al pene, infatti, è indotto da meccanismi nervosi, ormonali e fisiologici, che per funzionare bene devono lavorare in concerto. Com’è noto, il principale ostacolo ad una corretta erezione è sicuramente l’età, perché è colpita dagli stessi fattori che scatenano l’invecchiamento cellulare.

La medicina e la scienza hanno fatto passi da gigante nei trattamenti farmacologici e terapeutici delle problematiche relative alla disfunzione erettile. Tuttavia, invece di ricorrere all’assunzione di farmaci per migliorare le prestazioni sessuali, spesso pieni di controindicazioni ed effetti collaterali, le persone che hanno problemi erettivi temporanei possono lavorare sul proprio stile di vita, e ricorrere a degli alimenti per migliorare l’erezione.

Non è una novità, infatti, che una dieta sana migliori ogni funzione fisiologica. Ma esistono anche alcuni tipi di alimenti che hanno un’incidenza diretta sull’erezione. Ad esempio, grassi e zuccheri, se assunti in grandi quantità, possono portare a patologie come diabete o aterosclerosi, che provocano anche deficit erettili.

Al contrario, alcuni cibi hanno effetti benefici. Si tratta di cibi facili da trovare in commercio, alcuni poco costosi, che se introdotti con regolarità nella dieta possono avere effetti vasodilatatori, oppure aiutare l’organismo ad aumentare la produzione di testosterone, incidendo quindi in modo favorevole anche sulle prestazioni sessuali di ogni uomo.

A differenza di quanto fanno i farmaci, ovviamente, l’effetto di questi cibi non è immediato: devono cioè essere assunti con costanza.

Andiamo ora a vedere nel dettaglio come funzionano e quali sono i cibi che favoriscono l’erezione.

Alimenti naturali che favoriscono l’erezione

Quando il cervello viene stimolato da eccitanti, si attiva e produce ossido nitrico, il quale si diffonde attraverso i vasi sanguigni e raggiunge i tessuti erettili del pene, allungando le vene presenti per tutta la lunghezza dell’organo. Inoltre, il cuore inizia a pompare una maggiore quantità di sangue, che scorre abbondantemente lungo le arterie appena dilatate.

Inoltre, viene prodotto testosterone: questa sostanza, infatti, permette ai muscoli di avere più prestanza e di migliorare il rapporto sessuale. Questi fenomeni avvengono nel giro di pochissimi secondi e, anche in base alle dimensioni del membro, permettono alle stesso di tendersi e diventare turgido.

Quando c’è un problema vascolare, poca produzione di testosterone oppure qualsiasi altra patologia (come diabete, età, malfunzionamento del cuore), l’ossido nitrico viene prodotto in scarse quantità, insufficienti per dare vita all’erezione del pene.

I cibi che agevolano l’erezione, allora, sono quelli che aiutano a indurre questo meccanismo e favoriscono la produzione di ossido nitrico, aiutando il corpo a lavorare meglio per sinterizzarlo, apportandone anche una piccola quantità in maniera naturale. Rientrano in questa categoria frutta e verdura, ma anche prodotti derivati dalla carne, dal pesce e dai molluschi.

Oppure, i cibi che producono benefici cardiovascolari: i grassi dell’olio extravergine d’oliva, in questo senso, associati alla presenza di polifenoli antiossidanti, sono un toccasana per le arterie, anche per quelle del pene.

Vedi anche pompe per l’erezione.

Alimenti e bevande che aiutano l’erezione

Fare una carrellata completa dei cibi che fanno bene all’erezione non è semplice: non esistono studi organici in materia che possano affermare in maniera netta quale siano i migliori. Per questo motivo, sulla base delle conoscenze attuali maturate in medicina dietetica e urologica, si possono individuare alcuni alimenti che contengono naturalmente ossido nitrico, oppure aiutano il corpo a sintetizzarlo.

Fra i primi cibi che stimolano l’erezione, naturalmente, ci sono le verdure a foglia verde: lattuga, spinaci, broccoli, cavolfiore e via dicendo. Questi derivati della terra, infatti, sono pieni di nitrati e ne apportano una grande quantità al corpo umano, se cucinati e mangiati senza far disperdere in acqua di ebollizione le loro proprietà. Quando entrano in circolo, i nitrati delle verdure puliscono i vasi sanguigni e li rendono più elastici, propensi dunque ad accogliere il copioso flusso di sangue in arrivo a seguito di una stimolazione sessuale.

Pomodori e pistacchi sono altri due elementi che aiutano a raggiungere un’erezione più forte e duratura. I primi sono un frutto e contengono una sostanza chiamato licopene, che aiuta la circolazione e l’afflusso di sangue al pene: se mischiato a grassi di natura vegetale, come quelli dell’avocado e dell’olio d’oliva, viene addirittura assorbito meglio. Il pistacchio, invece, contiene arginina: la base di un amminoacido che migliora le capacità del corpo di produrre ossido nitrico.

Peperone e peperoncino agiscono come il pomodoro, tuttavia hanno un altro elemento molto importante, la capsaicina, che aumenta la libido e le prestazioni sessuali, e funge inoltre da vaso dilatatore. Molto spesso anche il limone, per via della grande presenza di vitamina C, aiuta il pene a raggiungere prima l’erezione, migliorando inoltre la pulizia delle arterie e la rigidità dei vasi sanguigni.

Vedi anche vitamina per l’erezione.

Infine, è molto interessante la relazione tra utilizzo di alcol ed erezione maschile: di sicuro, i superalcolici sono fortemente sconsigliati per avere rapporti sessuali, perché inibiscono in maniera netta la libido. Il vino, di contro, è un potentissimo vaso dilatatore, perché è pieno di acido tannico e, in alcune tipologie, di polifenoli.  Quando si beve vino, quindi, bisogna capire la giusta misura per esaltare le proprietà benefiche, senza esagerare.

Per migliorare l’erezione è possibile assumere bevande a base di frutti vasodilatatori: in particolare, può essere una buona idea fare dei mix di noci, zenzero, mirtilli, succo di melograno e barbabietole: tutti questi prodotti sono pieni di ossido nitrico al loro interno; inoltre, hanno proprietà depurative sul corpo e riescono da sole a ripulirlo di colesterolo e grassi depositati, aiutando la vasodilatazione dei corpi cavernosi del pene in maniera naturale, sicura per l’organismo. Questa azione è importante anche per contrastare eventualità pericolose, come il colesterolo alto.

Infine, bisogna menzionare il cioccolato fondente: ottimo vasodilatatore, ricco di flavonoidi (utili per controllare gli impulsi eiaculatori), influisce direttamente sulla produzione di testosterone e di ossido nitrico, grazie a molecole eccitanti, come la teobromina. Inoltre, il cioccolato è antiossidante, ma deve essere assunto in dosi corrette per evitare un eccessivo apporto di zuccheri, che potrebbe rovinare la linea e causare l’accumulo di colesterolo nel sangue e nelle arterie.

Vedi anche vasodilatatori per l’erezione.

Cibi afrodisiaci

Per migliorare l’alimentazione, è possibile assumere anche dei cibi considerati afrodisiaci. In realtà, il loro effetto sul fisico non è dimostrato, e probabilmente è frutto di dicerie e credenze popolari: di solito, l’ingestione di questi cibi ha l’effetto di migliorare l’erezione maschile soltanto perché è associata a una componente mentale che aiuta a scatenare fantasie e migliorare l’afflusso di sangue al pene.

Se andiamo ad analizzare gli alimenti cosiddetti afrodisiaci, comunque, vedremo che nella realtà hanno delle proprietà che possono apportare benefici all’erezione, ma indirette, e che non hanno influenza sulla libido. Vediamo qualche esempio:

  • l’aglio, ritenuto afrodisiaco, in realtà è un anticoagulante: facilita dunque il flusso sanguigno.
  • Crostacei, molluschi e ostriche sono ritenuti in grado di potenziare l’erezione per via del loro aspetto afrodisiaco. Queste capacità sarebbero in realtà indotte dal fatto che all’interno di questi prodotti ci sono altissimi livelli di zinco, che migliorano la produzione del testosterone, l’ormone maschile che impedisce la disfunzione erettile.
  • Carne e pesce grassi, infine, sono anch’essi considerati afrodisiaci e potenziatori dell’erezione maschile. Ma i motivi sono questi: il pesce, in particolare il salmone, è ricco di Omega-3, sostanza che riduce i coaguli e aumenta la vasodilatazione. La carne, invece, possiede tantissime particelle di arginina, che si legano rapidamente con il cuore e migliorano l’erezione.

Alimenti per erezione duratura

E per avere un’erezione duratura? Anche in questo caso vanno bene tutti i cibi con proprietà vasodilatatorie e antiossidanti. Ad esempio la banana che, grazie al contenuto di potassio, migliora la circolazione sanguigna. O l’asparago, che ha parecchie sostanze antiossidanti al suo interno. Anche il caviale e l’avocado agiscono allo stesso modo, ma si tratta di alimenti più difficili da reperire sul mercato e più costosi.

Vedi anche rimedi naturali per l’erezioneprodotti per l’erezione.

Risolvi i tuoi problemi di erezione

Proprio perché so cosa si prova ho deciso di condividere con te le mie scoperte e aiutarti a ritrovare delle erezioni dure e soprattutto durature che ti permettano di evitare situazioni umilianti e di goderti a pieno le tue relazioni sessuali. Vai al metodo per ottenere erezioni dure e durature.