Vai ai rimedi per i problemi di erezione

Punto di pressione per erezione

punto di pressione per erezione In Italia, un uomo su dieci ammette di avere problemi di disfunzione erettile. Sono generalmente dovuti a cause psicologiche, a stress, oppure a patologie o a complicanze a livello ormonale.

Tra i rimedi più adottati per risolvere queste situazioni ci sono i farmaci, che agiscono in maniera meccanica sulla circolazione sanguigna e però hanno effetti collaterali, gli integratori naturali, oppure le terapie olistiche, che si avvalgono di metodi di rilassamento profondo al fine di ristabilire l’equilibrio psicofisico.

Eppure, per problemi leggeri e non legati a delle patologie, esiste un altro metodo meno invasivo e altrettanto sicuro per favorire l’erezione prima del rapporto sessuale. Non tutti sanno infatti che l’erezione può essere stimolata attraverso alcuni punti di pressione presenti su tutto il corpo, dalla punta della testa sino alla pianta del piede.

Vedi anche stress ed erezione.

Quali sono i punti di pressione per l’erezione

Il principale punto da stimolare per avere un’erezione è situato tra l’ano e lo scroto. Massaggiando quella zona con una lieve pressione, infatti, andiamo a effettuare una leggera stimolazione prostatica. Subito, sentirai uno stimolo contrattile del pene, e l’erezione sarà facilitata.

Oltre a questo punto, secondo le pratiche Shiatsu, ovvero le tecniche di massaggio che alleviano i dolori fisici con la manipolazione di determinati punti nel nostro corpo, le disfunzioni degli organi e i dolori che ne derivano sono causati da contratture che impediscono il flusso di energia vitale e rallentano la circolazione sanguigna.

Questi punti, chiamati meridiani e ren, possono essere stimolati esercitando una lieve pressione con i polpastrelli:

  • partendo dalla testa, si incontra il vaso governatore, considerato il padre di tutti i meridiani che influenza i processi di crescita; è situato nel centro esatto delle ossa parietali e frontali del cranio.
  • Proseguendo verso il ventre, esistono due punti ravvicinati che si trovano proprio sotto l’ombelico. Questi possono essere stimolati premendo con la punta del pollice e compiendo piccole rotazioni per pochi minuti.
  • Allo stesso modo, sotto il ginocchio, in corrispondenza dello stinco, e al livello delle caviglie si trovano altre zone da massaggiare per favorire l’erezione.
  • Anche nei piedi sono presenti punti di interesse erotico: sulla prima parte della pianta, sotto le dita, e su quella centrale del dorso.

Vedi anche erezione durante un massaggio.

I vantaggi della stimolazione dei punti di pressione

In molti sottovalutano l’importanza di mantenere attiva la propria vita sessuale. L’astinenza, infatti, potrebbe infierire sull’umore e sull’accumulo di stress. L’erezione, in questo senso, è essenziale per consumare l’atto sessuale e, di conseguenza, è altrettanto fondamentale per preservare il rapporto di coppia e favorire il benessere personale, soprattutto a livello psicologico.

Oltre agli eventuali rischi derivanti dall’utilizzo di integratori o farmaci, che possono essere anche seri, l’impiego della stimolazione dei punti di pressione con massaggi iniziali previene il pericolo di alterare la circolazione del sangue (che, anzi, è favorita) e la fatica del cuore. Inoltre, si tratta di metodi che il vostro partner può praticare prima del rapporto, accrescendo la complicità e l’coinvolgimento.

Vedi anche erezione spontanea e integratori per l’erezione.

Risolvi i tuoi problemi di erezione

Proprio perché so cosa si prova ho deciso di condividere con te le mie scoperte e aiutarti a ritrovare delle erezioni dure e soprattutto durature che ti permettano di evitare situazioni umilianti e di goderti a pieno le tue relazioni sessuali. Vai al metodo per ottenere erezioni dure e durature.