Vai ai rimedi per i problemi di erezione

Aspirina ed erezione

Aspirina erezione Secondo uno studio recente condotto da un team di ricercatori della Istanbul Medipol University, l’aspirina (acido acetil-salicilico) sarebbe molto efficace nel contrastare la disfunzione erettile, un problema che affligge un gran numero di uomini di tutte le età.

Nello specifico, l’assunzione di 100 mg di questo farmaco una volta al giorno per sei settimane ha permesso agli uomini arruolati nello studio di migliorare notevolmente la qualità e la durata delle proprie erezioni, con tassi di successo equiparabili a quelli ottenuti con il Viagra.

Ma qual è la ragione della grande efficacia di questo farmaco contro la disfunzione erettile? Ne parliamo in questo articolo.

Aspirina come vasodilatatore per erezione

Il team di ricerca della Università Medipol di Istanbul ha coinvolto un totale di 184 individui con disfunzione erettile, aventi un’età media di 45 anni.

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: il primo ha ricevuto un trattamento con 100 gr di acido acetilsalicilico al giorno per 6 settimane, mentre il secondo gruppo ha ricevuto un placebo, ovvero una pillola simile ma senza acido acetil-salicilico.

I risultati alla fine dell’esperimento sono stati stupefacenti. Nel gruppo che ha ricevuto acido acetilsalicilico, il punteggio di funzione erettile, calcolato attraverso l’Indice Internazionale della Funzione Erettile (IIEF-EF), è aumentato da 14,3 a 21,3 su 30.

Uno dei motivi principali di questo notevole miglioramento è, senza dubbio, l’azione vasodilatatrice e antiaggregante dell’aspirina. L’assunzione continuativa di questo farmaco, infatti, porterebbe ad una migliore circolazione del sangue, che aiuterebbe nella disfunzione erettile in maniera determinante.

Vedi anche come migliorare l’erezione e vasodilatatori per l’erezione.

Effetti dell’aspirina nell’erezione

I disturbi dell’erezione possono riconoscere cause psicologiche od organiche. Queste ultime comprendono gli squilibri ormonali, alcune patologie come diabete, morbo di Parkinson o morbo di Alzheimer e fattori fisiologici legati all’invecchiamento.

In particolare, un volume elevato di piastrine produce trombossani, che esercitano un’azione aggregante e ostacolano la circolazione sanguigna, con conseguenti deficit dell’erezione.

L’aspirina, con la sua azione antiaggregante, è particolarmente indicata per risolvere questo problema.

Va specificato, tuttavia, che l’assunzione prolungata di aspirina è sconsigliata in persone affette da determinate patologie, come problemi gastrici e non solo. Per questo, prima di procedere con una qualsiasi terapia, è necessario rivolgersi ad un medico.

Vedi anche erezione negli anni e pillole per l’erezione.

Risolvi i tuoi problemi di erezione

Proprio perché so cosa si prova ho deciso di condividere con te le mie scoperte e aiutarti a ritrovare delle erezioni dure e soprattutto durature che ti permettano di evitare situazioni umilianti e di goderti a pieno le tue relazioni sessuali. Vai al metodo per ottenere erezioni dure e durature.