Vai ai rimedi per i problemi di erezione

Erezione storta verso sinistra

erezione storta verso sinistra La curvatura del pene, entro determinati livelli, è da considerarsi un fatto del tutto normale, legata al semplice lato estetico. Si tratta di una condizione molto comune, e la curvatura può essere verso sinistra, verso destra, verso l’alto o verso il basso.

Nelle prossime righe vedremo insieme entro che limiti il pene può essere curvo e tutto quello che occorre sapere in merito ai possibili rimedi.

Erezione storta verso sinistra: perché?

Come abbiamo detto, entro determinati livelli la curvatura del pene può essere considerata come una condizione del tutto normale.

Ma cosa si intende per curvatura moderata? Generalmente i medici parlano di pene curvo in modo moderato quando, in erezione, la curvatura non supera i 30°, e soprattutto non vi è presenza di dolore. Nel momento in cui la curva del pene supera invece i 30°, ci si trova davanti a una situazione patologica, ovvero a una deformità del pene.

Discutiamo di uno stato che, sebbene possa risultare imbarazzante per chi lo sperimenta, non deve essere celato, poiché diventa fondamentale agire prontamente. E questo è particolarmente vero quando la piega ha una tendenza ad aggravarsi col passare del tempo. Molte volte i trattamenti suggeriti dai dottori sono in grado di risolvere, almeno in parte, la circostanza.

Erezione storta verso destra: perché?

In realtà, non c’è differenza tra una curvatura del pene verso sinistra, verso destra o un’erezione storta verso il basso o verso l’alto. La distinzione, invece, deve essere fatta tra una curvatura congenita e una curvatura acquisita. Nel primo caso la condizione esiste già nel momento in cui la persona viene al mondo. In questa eventualità è possibile intervenire a livello chirurgico per curare la patologia sotto il profilo estetico.

Il pene curvo acquisito, invece, può manifestarsi insieme alla malattia di Peyronie. Tale patologia riduce quella che è l’elasticità del pene, non permettendo all’organo di distendersi completamente. In altre parole, determina una deviazione verso il lato colpito.

In aggiunta a questa eventualità, la curvatura può essere acquisita anche in seguito a incidenti sportivi, traumi sessuali e altro ancora. Ad oggi, la cura della patologia è possibile, seppur non sia esente da rischi. Diversi sono i fattori che vanno valutati, tra cui:

  • eventuale presenza di dolore;
  • grado di curvatura;
  • condizione della curvatura (se stabile o in fase di peggioramento);
  • mantenimento dell’erezione per il tempo necessario all’attività sessuale.

Generalmente, solo quando la curvatura causa molto dolore, e diventa invalidante sotto il punto di vista dell’attività sessuale, viene consigliato l’intervento chirurgico. In molti altri casi, invece, è sufficiente un trattamento di tipo farmacologico.

Vedi anche erezione dolorosa e farmaci per l’erezione.

Risolvi i tuoi problemi di erezione

Proprio perché so cosa si prova ho deciso di condividere con te le mie scoperte e aiutarti a ritrovare delle erezioni dure e soprattutto durature che ti permettano di evitare situazioni umilianti e di goderti a pieno le tue relazioni sessuali. Vai al metodo per ottenere erezioni dure e durature.